Etiopia: atto finale?

Dal novembre 2020, nella regione settentrionale del Tigray, è in corso un conflitto armato che vede contrapporsi le forze governative dell’esercito federale (ENDF) e le milizie armate del Tigray’s People Liberation Front (TPLF), oggi raggruppate nelle Tigray Defence Forces (TDF). L’offensiva del TPLF ha portato le milizie fondate sull’appartenenza etnica tigrina a controllare vaste porzioni della regione del Tigray orientale.

Nella seconda metà del 2021 il conflitto si è progressivamente allargato ad ampie zone dell’Afar e sempre più nelle regioni settentrionali dell’Amhara e il tra il 28 e il 31 ottobre 2021, il TPLF ha conquistato le città di Dessie e Kombolcha, nella zone (distretto) di South Wollo. Le due città sono collocate a circa 385 km nord della capitale e distano tra loro 20 km. L’avanzata delle milizie tigrine nell’Amhara ha seguito una direttrice nord-sud, lungo l’arteria stradale A2, ovvero il principale collegamento tra la capitale Addis-Abeba e le regioni settentrionali.

Figura 1: aree del conflitto, fonte IFI Security

Parallelamente al conflitto tigrino, nel corso della seconda metà del 2021 si è registrato nelle regioni dell’Amhara e dell’Oromia, un maggiore attivismo da parte delle milizie oromo, raggruppate nell’Oromo Liberation Army (OLA). Il 31 ottobre, l’OLA ha dichiarato di aver preso il controllo di diverse città nel distretto dell’Oromia Zone (Amhara) lungo l’autostrada A2. Risulterebbero controllate dalla milizia oromo le città di Kemise, Senbete, Chefa e Karakore, quest’ultima 284 km da Addis Abeba.

Il 1° novembre, i portavoce di TPLF ed OLA hanno dichiarato che le due milizie hanno unito le proprie forze armate nell’area di Kombolcha, con l’obiettivo di entrare nella capitale Addis Abeba. Allo stato attuale, permangono dubbi sulla possibilità che TPLF ed OLA possano operare un’azione armata congiunta, nonostante l’alleanza siglata tra i due gruppi nell’agosto 2021.

La volontà dei due gruppi di proseguire la loro azione armata in direzione di Addis Abeba è stata confermata dagli eventi dei giorni successivi in cui le milizie hanno consolidato le posizioni conquistate, tentando di estendere il proprio controllo anche nel distretto del North Wollo.

Download

Ricevi il report completo

Condividi questo articolo
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Seguici
Ultimi articoli